Comunicati stampa

Dal 3° Convegno di Ingegneria Naturalistica un appello per l’adozione di politiche ed azioni di adattamento ai cambiamenti climatici.
Antoci: lasciamo ai nostri figli un mondo migliore.

Leggi tutto: Comunicato: "Concluso Ma.T.E.R"

La Società Italiana di Geologia Ambientale (SIGEA), riconosciuta dal Ministero ATTM come associazione di protezione ambientale, ha aderito al Coordinamento Europeo “Salviamo l’Uomo di Altamura”, Coordinamento promosso da realtà culturali e civiche con il coinvolgimento diretto di rappresentanti delle Istituzionali, del mondo accademico e con l’apporto di Enti territoriali. La SIGEA condivide e promuove la petizione on line per favorire le attività di ricerca svolte nell’interesse della conoscenza e rivolte alla tutelare dei beni ambientali e paleontologici come l’Uomo di Altamura.

Leggi tutto: Comunicato Stampa: "Salviamo l'Uomo di Altamura"

Lunedì 9 ottobre 2017, nella "Sala Di Stefano" del Palazzo delle Arti di Napoli, sì terrà un interessante workshop sul tema "Casa Italia ed Eventi Sismici: Cosa dovrebbe cambiare dopo i cento secondi di Ischia " organizzato dalla SIGEA -Società Italiana di Geologia Ambientale (riconosciuta come associazione dì protezione ambientale con Decreto del MATTIVI del 24/05/07) - Sez. Campania/Molise in collaborazione con l'Ordine degli Ingegneri di Napoli e l'Assessorato al Turismo del Comune di Napoli, sotto l'alto patrocinio del Parlamento Europeo.

Leggi tutto: Comunicato Stampa: "Cosa dovrebbe cambiare dopo i cento secondi di Ischia"


Nel nostro Paese negli ultimi anni stiamo assistendo a un cambiamento del regime degli incendi che richiede un cambio di strategie nel governo del fenomeno.

Leggi tutto: Comunicato stampa: L’Italia brucia e frana, prevenzione possibile? No, necessaria.

Nemmeno un’ora di silenzio basterebbe per commemorare ogni tragedia nel nostro Paese.


A un anno dal terremoto del 24 agosto 2016 non un minuto, e nemmeno un’ora di silenzio basterebbe per commemorare non solo le vittime ma tragedia che continuiamo a vedere sotto i nostri occhi.
Anche questa volta la lezione è fin troppo amara, per tutti.
Tralasciando questioni aperte e delicate come le nuove casette, la gestione delle macerie o delle tasse, ci siamo resi conto che in pochi hanno capito, da subito, le dimensioni, la portata, la complessità e le diversità di degli effetti di questo fenomeno “naturale” rispetto a precedenti eventi catastrofici che hanno colpito il nostro Paese, cogliendo impreparati non solo le istituzioni e la politica, ma anche l'accademia e l’intera comunità scientifica.

Leggi tutto: Comunicato Stampa: "A un anno dal terremoto di Amatrice"

Iscrizione Newsletter

Compila il form per iscriverti gratuitamente alla Newsletter della SIGEA
captcha 
Con la compilazione del form si acconsente al trattamento dei propri dati personali, ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196, ai soli scopi istituzionali della SIGEA

Contatto rapido