img

Venezia, 12 aprile 2019
Parco Scientifico e Tecnologico VEGA
Via delle Industrie 17/A - Marghera (Venezia)

 Introduzione

La Sismologia Storica è la disciplina che studia i terremoti del passato (il primo noto in Italia risale al 461 a.C.), al fine di fornire dati utili per la valutazione della pericolosità sismica, degli impatti dei terremoti sulle costruzioni, sulle popolazioni e sull’ambiente naturale.
Le ricerche per il Catalogo dei Forti Terremoti in Italia mettono in luce anche la storia delle ricostruzioni post-sismiche, l’evoluzione delle tecniche costruttive e i mutamenti delle forme urbanistiche e delle reti abitative dopo i forti terremoti.
In questo corso focalizziamo l’attenzione sui forti terremoti storici del Nord-Est Italia, dagli eventi più noti (1117, 1695, 1976) a quelli "dimenticati" (1046, 1222, 1348, 1491, 1511, 1873, 1928...). Discuteremo l’impatto dei singoli eventi sull'edilizia, sulle città d’arte quali Venezia, Padova, Verona e sull’ambiente naturale (frane, liquefazioni ecc.).
Nella seconda parte del corso analizzeremo cosa ci hanno insegnato i terremoti del passato recente in merito alla vulnerabilità delle costruzioni. Vedremo nel dettaglio come vengono condotte oggi le perizie tecniche nelle zone colpite dai terremoti, con particolare interesse al rilievo del danno, alla definizione dell’agibilità e della messa in sicurezza delle strutture. Discuteremo infine come questo insieme di informazioni venga usato in via preventiva nelle procedure di microzonazione sismica e definizione della condizione limite di emergenza.

img Programma