img 

Candida (Av), 14 dicembre 2018
Tenute Casoli - Azienda Agricola Le Crete di Casoli Antonella - Via Roma, 28

Informazioni

È convinzione assodata che la territorialità, intesa come connubio tra molteplici fattori naturali quali composizione e struttura del terreno, caratteristiche topografiche, clima, vitigni e viticoltori, influisce in maniera determinante sulle caratteristiche del vino. Ognuno di questi elementi agisce in maniera separata e singolare nelle fasi di vitificazione e vinificazione, ma alla fine si compongono insieme definendo le proprietà strutturali e organolettiche che donano carattere e esclusività al vino.
La tradizione e la storia dei vini del Irpinia, sono la dimostrazione di un collegamento predestinato tra l’eccellenza del vino e il suo territorio di origine. Al giorno d'oggi appare sempre più interessante e utile ricercare informazioni e ampliare le conoscenze sui diversi fattori naturali che, coniugati insieme, impostano le proprietà distintive del vino.
Uno di questi fattori, certamente uno dei più determinanti per la crescita della vite, è rappresentato dalla geologia del terreno, intesa nelle molteplici sfaccettature, nelle particolarità e complessità tecnico-scientifiche che la definiscono. La natura geologica del terreno e la sua storia hanno infatti contribuito a determinare l’attuale combinazione minerale e strutturale del suolo, condizionando la presenza di acqua al suo interno e la
disponibilità di elementi nutritivi per la vita delle piante. Il suolo rispecchia per natura e composizione le proprietà della roccia e dei sedimenti su cui si è formato, con un forte imprinting dettato dalle caratteristiche della cosiddetta roccia madre da cui traggono origine. La struttura e forma dei suoli derivano dai processi sedimentari e dai fenomeni di alterazione chimicofisica e pedogenesi che hanno agito negli ultimi millenni. La storia geologica del territorio ha infine influenzato in maniera determinante la morfologia del paesaggio e il processo di selezione naturale che ha portato i coltivatori a disegnare con precisione l’attuale disposizione dei vigneti nella regione.
La geologia del terreno è un fattore così vario e particolare, anche in zone ristrette, da influenzare in maniera originale non solo i vini regionali o locali, ma anche quelli delle diverse vigne limitrofe. Il connubio geologia-terreno è particolarmente esplicito ed evidente proprio se si valutano con attenzione i prodotti di vigneti poco distanti tra loro: sebbene questi si trovino all’interno di uno identico contesto morfologico, climatico e vi si coltivi da sempre lo stesso vitigno, allo stesso modo e da sempre, in questi stessi vigneti si raccolgono uve con caratteristiche diverse e, di conseguenza, si producono vini differenti tra loro nella struttura e negli aromi.

pdf icon Brochure e scheda di iscrizione

 

La Rivista SIGEA

ISSN 1591-5352

gda icon

Calendario 2018

gda icon

Iscrizione Newsletter

Compila il form per iscriverti gratuitamente alla Newsletter della SIGEA
captcha 
Con la compilazione del form si acconsente al trattamento dei propri dati personali, ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 e del Regolamento europeo per la protezione dei dati personali n. 679/2016, GDPR, ai soli scopi istituzionali della SIGEA

Contatto rapido